Primo anno
Grafologia generale I
Psicopedagogia della scrittura
Storia della grafologia I
Tecnica e metodologia I
Secondo anno
Grafologia comparata
Grafologia generale II
Storia della grafologia II
Tecnica e metodologia II
Terzo anno
Grafologia teoretica
Grafologia peritale
Metodologia peritale
Legislazione peritale

Corsi e Docenti
Orari lezioni
Iscrizione

Capodanno Grafologico Capodanno grafologico seminario di grafologia dal 27 dicembre 2013 al 03 gennaio 2014 - leggi più informazioni
villagrandevillagrandevillagrandevillagrandevillagrandevillagrandevillagrandevillagrandevillagrandevillagrande

Un centro di Grafologia intitolato a Nazzareno Palaferri

• Intitolare un’associazione a Padre Nazzareno Palaferri, il più autorevole e importante interprete del pensiero del fondatore della grafologia italiana, Girolamo Moretti, ha molte motivazioni e ragioni.
• Rappresenta un atto d’amore nei confronti delle sue straordinarie doti umane e morali.
• E’ una necessità sentita di rendere omaggio al genio di questo grande grafologo e studioso che ha dedicato tanta parte della sua vita non solo alla comprensione, interpretazione e insegnamento della grafologia morettiana, ma anche all’incontro di aiuto con il prossimo.
• E’ una dichiarazione di intenti nel portare avanti lo studio, l’insegnamento e la ricerca grafologica secondo un imprenscindibile discorso interdisciplinare con le altre grafologie e con gli altri saperi, così come P. Nazzareno ha instancabilmente insegnato per più di vent’anni nelle sue lezioni di grafologia generale presso l’Università di Urbino.

Che cos'è la grafologia

• La grafologia è una disciplina che studia la personalità umana attraverso l’analisi della sua scrittura.
• Consiste nella lettura dei messaggi in codice che il cervello registra nel tracciato grafico; questo, non è altro che la registrazione dell’intera struttura e comportamento di tutto il sistema nervoso centrale e neuromuscolare periferico.
• In Italia ha una tradizione consolidata da ormai un secolo, ovvero dai primi studi e pubblicazioni realizzati da un frate francescano, Girolamo Moretti, il quale, dotato di straordinaria intuizione psicologica, riesce a individuare i segni grafici descrittivi la psiche umana organizzandoli in un metodo rigoroso di indagine psicologica.
• Attualmente la grafologia viene definita dai più seri studiosi alla stregua di una elettroencefalografia, descrittiva delle funzioni più sfumate del cervello, in quanto permette di conoscere i contenuti biopsicodinamici, ossia biotipologici, temperamentali, caratteriali, intellettivi e affettivi della personalità umana tramite l’analisi della sua scrittura.
• In altri termini, l’analisi grafologica permette di descrivere il terreno di base che forma il fondamento del quadro clinico dell’uomo, andando oltre il paradigma meccanicistico della biologia, della medicina e della psicologia tradizionali, aprendosi invece al paradigma olistico, grazie al quale la visione riduzionistica del modello scientifico è sostituita da una visione sistemica della vita.


La scuola

La Scuola di Scienze Grafologiche “Nazzareno Palaferri” è di durata triennale. Ogni anno di corso, da novembre a giugno, prevede 160 ore di insegnamento nell’intera giornata di sabato e la domenica mattina per weekend non consecutivi

Interdisciplinarità

Per quanto riguarda le caratteristiche interdisciplinari della grafologia, essa dialoga praticamente con tutte le scienze umane, in primis la psicologia, e con le discipline pedagogiche, sociali e di formazione. eccetera.

Applicazioni e lavoro

• Indagando la profondità e complessità dell’uomo, la grafologia possiede ambiti di applicazione specifici e interdisciplinari.
• Innanzitutto ciò che è proprio della grafologia è la comprensione psicologica dell’essere umano, del suo vissuto, di ciò che ha formato il suo carattere, l’affettività e intelligenza.
• Un primo ambito riguarda l’analisi dell’essere umano durante la sua età evolutiva, dallo studio dei primi scarabocchi fino a tutto il periodo della scuola primaria inferiore e superiore.
• Cogliendo in maniera profonda le dinamiche affettive e motivazionali, un secondo ambito di applicazione riguarda l’ambito familiare, in cui riesce ad evidenziare le relazioni effettive e potenziali anche nella realtà di coppia.
• Comprendendo le attitudini e tendenze individuali, un terzo ambito riguarda l’orientamento professionale e la selezione del personale per ditte e imprese.
• Infine il quarto ambito, forse il più conosciuto e dove vi è crescente offerta lavorativa, è quello peritale, inerente all’amministrazione della giustizia e alle relative perizie grafologiche, per l’accertamento dell’autenticità e/o paternità di mano di firme, cambiali, lettere anonime, testamenti, eccetera.

Biblioteca online
email
password 

Non sei registrato? Registrati subito


HOME . SCUOLA . BIBLIOTECA . CONTATTI . ORARI LEZIONI . CORSI E DOCENTI . ISCRIZIONE

I GRAFOLOGIA I . TECNICA I . PSICOPEDAGOGIA . STORIA I
GRAFOLOGIA II . TECNICA II . COMPARATA . STORIA II
GRAFOLOGIA TEORETICA . GRAFOLOGIA PERITALE . METODOLOGIA PERITALE . LEGISLAZIONE PERITALE

Copyright © 2011 - Centro Studi della Scrittura "Nazzareno Palaferri" - All Rights Reserved.