Verifica sull’autografia di testamenti

In caso di contestazione sull’autografia di un testamento, esso viene confrontato con le scritture autografe del presunto autore testamentario.
Come del resto per ogni ambito della grafologia peritale, la verifica sull’autografia di testamenti è cosa complessa per tutta una serie di insidie che generalmente il perito si trova a dover affrontare.
Non sempre si dispone di un abbondante numero di grafie certe di confronto e talvolta queste non sono nemmeno coeve al testamento che occorre esaminare.
I casi sui testamenti possono riguardare, oltre all’accertamento dell’autografia, anche l’eventuale incapacità di intendere e volere del soggetto che ha scritto il testamento e/o la possibilità che sia stato “aiutato” a scrivere. Sono i cosiddetti casi di “mano guidata”.

 

Luciano Massi - tutti i diritti riservati