Ambiti di applicazione

Ciò che è proprio della grafologia è quindi la comprensione psicologica dell’essere umano, del suo vissuto, di ciò che ha formato il suo carattere e la sua intelligenza. Suo oggetto di studio è tutto ciò che l’individuo produce graficamente, dai primi scarabocchi fino alla scrittura dell’età adulta. Un suo primo ambito di applicazione riguarda lo studio dell'età evolutiva attraverso l'analisi dei primi segni grafici, degli scarabocchi e della scrittura dalla fase pre-calligrafica a quella post-calligrafica che coinvolgono il bambino dai primi anni di vita fino a tutto il periodo della scuola primaria inferiore e superiore. Comprendendo le attitudini e tendenze individuali, un secondo ambito di applicazione dell'analisi grafologica riguarda l’orientamento scolastico/universitario per la scelta del percorso di studi più adatto e consono alle qualità e abilità individuali, l’orientamento professionale per la scelta lavorativa più indicate per l’individuo, e infine la selezione del personale, ovvero il possibile ausilio la figura professionale del grafologo può svolgere per ditte e aziende. Cogliendo in maniera profonda le dinamiche affettive e motivazionali inconsce, un terzo ambito riguarda la sfera familiare, in cui riesce ad evidenziare le relazioni effettive e potenziali sia nella compatibilità e realtà di coppia, sia all’interno delle dinamiche familiari tra genitori e figli. Infine il quarto ambito, forse il più conosciuto, è quello peritale, inerente all’amministrazione della giustizia e alle relative perizie grafologiche, per l’accertamento dell’autenticità e/o paternità di mano di firme, cambiali, lettere anonime, testamenti, eccetera.

Luciano Massi - tutti i diritti riservati