Tag Archives: grafologia generale

JACKSON POLLOCK

grafologia scrittura jackson pollock luciano massi

L’essere umano percepisce le proprie carenze e nevrosi– afferma lo psicologo Eysenck – in quanto la sua psiche possiede un sentimento innato di totalità e armonia.  E’ questo il concetto chiave da cui partire per comprendere la complessa e ricca personalità dell’artista americano Jackson Pollock.

ALBERT EINSTEIN

grafologia scrittura albert einstein

Albert Einstein, l’uomo che ha rivoluzionato tanta scienza dell’infinitamente piccolo e dell’infinitamente grande, presenta una grafia in cui le lettere – come le idee che spontaneamente affiorano alla sua coscienza – si collegano incessantemente e fluidamente tra loro (Fluida, Accurata spontanea, Attaccata, Disuguale Metodico).

I GRANDI MAESTRI

grafologia grandi maestri

Il progresso della scienza è come una strada che presenta rettilinei, curve, salite e discese. Vi sono anche incroci, direzioni giuste intraprese, sensi unici, ma anche strade senza uscita e vicoli ciechi.
In altri termini, un assunto scientifico è vero fino a quando ne viene dimostrato l’errore.

NAZZARENO PALAFERRI

Nazzareno Palaferri grafologia

Parlando della grafologia di Girolamo Moretti, a Nazzareno Palaferri piaceva spesso ricordare l’introduzione che Jung scrive nel libro “Storia delle origini della coscienza” di E. Neumann. In questa opera Jung descrive se stesso come un pioniere e, come tale, con lo svantaggio di sapere solo retrospettivamente quanto invece avrebbe dovuto conoscere inizialmente.  

GIROLAMO MORETTI

girolamo moretti

Quando gli esseri umani sono dotati di grandi doni e talenti speciali, accade il più delle volte che nemmeno si rendono conto di averli. Per loro sono così naturali e semplici che facilmente credono che tutti possiedano le stesse loro doti. Devono pertanto accadere eventi casuali, che in ultima analisi di casuale non hanno nulla,  per risvegliare in loro la coscienza di votarsi ad essi e compiere il proprio destino.