GRAFOLOGIA E MUSICA

glenn_gould_at_piano__large
GRAFOLOGIA E MUSICA
Milano 12 marzo 2017
Presso l’Agi – Milano
Via Tonale 18 angolo via Copernico (ingresso da via Copernico)
dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.00
CREDITI FORMATIVI: 10 crediti AGI.

OBIETTIVI
Analisi delle somiglianze,affinità e differenze tra il linguaggiodella scrittura manuale e quello
della musica.Il seminario intende affrontare l’analisi di due linguaggi apparentemente molto di
versi tra loro come quello della scrittura manuale e quello della musica. In realtà, in comune vi è innanzitutto l’essere umano, che si esprime e descrive se stesso sia tramite la scrittura, sia tramite la musica. Analizzando le basi interpretative della scrittura tramite la grafologia e le basi interpretative della musica tramite le specifiche caratteristiche del linguaggio musicale, verranno evidenziate somiglianze, affinità e differenze.
La trattazione teorica dell’argomento sarà costantemente accompagnata da numerosi ascoltimusicali e da esemplificazioni grafologiche
PROGRAMMA
Ritmo del pieno e del vuoto nella scrittura e nella musica.
La scrittura come spartito musicale (Trillat).
Concetto di melodia, armonia e ritmo nella scrittura e nella musica.
La musica come linguaggio espressivo dell’essere umano.
Il cervello triuno di MacLean: espressione nella scrittura e nella musica.
Ascolto ragionato di varie opere musicali (Bach, Mozart, Beethoven, Chopin,
fino alla musica rock).
Esemplificazioni grafologiche
RELATORI
Luigi Livi, Maestro di Strumentazione e composizione per orchestra di fiati e Coordinatore del Dipartimento di
Teoria e analisi, composizione e direzione del Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.
Luciano Massi, architetto, grafologo.
se ti piace condividi su:Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on Twitter