Category Archives: in evidenza

TEORIE DELLO SVILUPPO E GRAFOLOGIA

grafologia_agosto2018

 

SEMINARIO RESIDENZIALE
Vacanze-studio dal 16 al 19 agosto 2018
Villagrande di Montecopiolo (PU)

Teorie dello sviluppo e grafologia

 

Contenuti:
Fasi dello sviluppo secondo Freud.
Teoria dello sviluppo psico-sociale di Erikson.
Teoria dell’attaccamento di Bowlby.
Epistemologia genetica di Piaget.
Lo sviluppo culturale secondo Vygotskij.
Il cognitivismo.
Lo sviluppo percettivo secondo Gibson.
Lo sviluppo umano secondo Gurdjieff.
Correlazioni e esercitazioni grafologiche.

Orario: giov. 16 h. 10-13 e 16-19; ven. 17 h. 10-13 e 16-19; sab. 18 h. 10-13 e 16-19; dom. 19 h. 10-13.

Docente del seminario: Luciano Massi

Per pernottare:
Il luogo dove si tiene il seminario è un’abitazione privata in cui è possibile alloggiare. Non si forniscono biancheria e coperte per cui tutto l’occorrente è a carico dei partecipanti. Vi sono camere da due o tre posti letto e senza bagno in camera. Per usufruirne occorre specificare la richiesta tramite email. Saranno accolte solo le prime 12 domande.

PER INFORMAZIONI: info@grafologia.it

LIBRO ENNEAGRAMMA, BIOTIPOLOGIA E GRAFOLOGIA

enneagramma_grafologia

Il libro approfondisce lo studio dell’enneagramma dei tipi psicologici a partire dall’analisi dei tre istinti principali – conservativo, sessuale e sociale – che improntano il carattere dei 27 sottotipi.
L’intuizione dell’autore è che ogni istinto possiede specifiche correlazioni biotipologiche, isomorfismi e forme mentali che riecheggiano la filogenesi dello sviluppo tri-cerebrale umano.

OMAGGIO GRAFOLOGICO A LUDWIG VAN BEETHOVEN

beethoven_grafologia

Traendo spunto dai commenti anche discordanti tra loro dei più autorevoli grafologi al mondo, l’autore approfondisce l’indagine grafologica sulla grafia di Ludwig Van Beethoven mettendo in risalto il valore umano e spirituale della sua personalità.
Ai colpi del destino che minaccioso bussa – così Beethoven descrive l’inizio della sua quinta sinfonia – egli risponde con il coraggio di aprire la porta.

NAZZARENO PALAFERRI

Nazzareno Palaferri grafologia

Parlando della grafologia di Girolamo Moretti, a Nazzareno Palaferri piaceva spesso ricordare l’introduzione che Jung scrive nel libro “Storia delle origini della coscienza” di E. Neumann. In questa opera Jung descrive se stesso come un pioniere e, come tale, con lo svantaggio di sapere solo retrospettivamente quanto invece avrebbe dovuto conoscere inizialmente.